Pizza 3 g

7



Pizza senza glutine, 3 g di lievito, 5 ore di lievitazione

INGREDIENTI Per due pizze tipo napoletana o una teglia da 28 cm (per due porzioni abbondanti)
200 g Nutrifree per pane
100 g Fioreglut Caputo (o Revolution o Farmo Fibrepan o Royalfibre ma volendo anche altra Nutrifree)
300 g acqua (280 g se usate Revolution al posto di Caputo; 310 g se usate Farmo; 315 g se usate Royalfibre o altra Nutrifree)
1/2 cucchiaino miele
3 g lievito di birra fresco*
1 cucchiaio olio evo
1 cucchiaino sale

alternativa b per le miscele :

85 g MixB Schaer + 85 g Farmo Fibrepan o Low Protein + 130 g Caputo (quindi in tutto sempre 300 g di miscele ), stessa idratazione (cioè 300 g acqua)

altre alternative validissime alle miscele indicate:

300 g di Caputo e 270 g di acqua
300 g di Miscela per pane MaxFree da 1 kg e 310 g di acqua
300 g di Miscela per Pinsa Fabio Iobbi e 300 g di acqua
300 g di Miscela per Pizza Ori di Sicilia e 300 g di acqua (a mio avviso viene meglio con la miscela della stessa ditta per Pane Oro Pan fibra classico base mais)

*se avete bisogno di un’ora in più di tempo, circa 6 ore (mettiamo che dovete cenare alle 21:00), mettete solo 2 g di lievito

PROCEDIMENTO

STEP 1 IMPASTO e PUNTATURA (breve riposo) inizio ore 15:00
tempo necessario: 40 minuti

Impastare sciogliendo il lievito col miele e l’acqua e aggiungendo tutte le farine assieme (prima miscelatele bene fra loro). Quando l’impasto sarà abbastanza omogeneo aggiungete il sale e fatelo assorbire, poi di seguito l’olio, e continuate ad impastare a velocità sostenuta per altri 5-6 minuti. Fate riposare per mezzora l’impasto nella stessa ciotola dove l’avete preparato, ungendolo bene tutto attorno e anche sotto con olio evo, come a formare una palla liscia.

STEP 2 LIEVITAZIONE io sino alle 19:45

tempo necessario: 5 minuti per formazione panetti + 4 ore di lievitazione
(in estate, col caldo esagerato, se lievita troppo presto considerate sempre che esiste il frigo per rallentare il processo di lievitazione).

Dopo mezzora capovolgete su una spianatoia ben infarinata (farina di riso), tagliate in due parti uguali e formate due panetti (se dovete fare due napoletane; di video su come formo i panetti ne ho pubblicati molti, cercateli nella mia pagina o su youtube nel mio canale) o se volete fare una unica pizza in teglia non tagliate ma formate un unico panetto. Trasportare i panetti su due piatti piani ben infarinati (oppure, se volete fare una pizza in teglia, direttamente dentro la teglia su cui la cuocerete, ricoperta di carta da forno e unta con olio evo).
Coprire i panetti a campana (per evitare che lievitando il panetto tocchi la pellicola. Io ci metto sopra una ciotola rovesciata, molto grande però altrimenti rischiate che crescendo sia in altezza che in larghezza il panetto tocchi la ciotola. Se fate la pizza in teglia, coprite pure con pellicola ma unta con olio, così anche toccandolo non si attaccherà all’impasto) e fate lievitare per 4 ore (3 ore in forno spento con luci accese – in inverno, in estate a temperatura ambiente – + 1 ora a temperatura ambiente).
Quando tirate fuori dal forno i panetti accendete il forno e fatelo scaldare alla massima temperatura per tutta l’ora seguente. Meglio se avete la pietra refrattaria, ma se non l’avete usate una teglia rovesciata, come la leccarda del forno. Se dovete fare le pizze tipo napoletana, poggiate la pietra o la leccarda ad un paio di cm dalla base del forno prima di accenderlo. Poi mettete anche una griglia all’ultimo livello, immediatamente sotto il grill (servirà per la gratinatura finale). Se fate la pizza in teglia, mettete la pietra o la leccarda rovesciata al centro del forno (una guida sotto il centro). Accendete in funzione statica (con resistenza superiore e inferiore attivate) o combinata (statico sopra e sotto + ventilato, nel mio forno per la pizza è la migliore) o alla funzione pizza se l’avete, alla massima temperatura del vostro forno di casa (io 250°C).

STEP 3 STESURA E RIPOSO

Dopo 4 ore procedete alla stesura dei panetti o dell’impasto nella teglia, e fate riposare sino al termine delle 5 ore

STEP 3 COTTURA ore 20:00

Circa 7-8 minuti di precottura con solo pomodoro su pietra, a 250°C statico (o misto statico ventilato), parte bassa del forno + 2 minuti (con condimento finale) sotto il grill

pizza senza glutine, pizza, senza glutine, la cucina di bimba pimba, ricette senza glutine, ricette, blog, cucina, cucina senza glutine, impasti senza glutine, pizza fatta in casa, impastare in casa

Vedi Altri Articoli Su Altra Cucina Italiana
: https://mubarak2005.com/cucina-italiana

Nguồn:https://mubarak2005.com/

7 Comments

  1. Molto bella, a me però viene sempre molto farinosa al sapore, forse uso troppa farina nella stesura? Ma altrimenti sarebbe impossibile stenderla

    Reply
  2. Grazie per questo favoloso video, volevo chiederti se il forno deve essere statico durante la precottura e ventilato quando uso il grill? Grazie

    Reply
  3. Bellissima. Sono proprio curioso di provarla! Se volessi fare l'impasto la sera prima per mangiarla a pranzo del giorno dopo, come consigli di conservarla? In frigo avvolta da pellicola..o dentro ad un contenitore ermetico? Diminuire il lievito..?

    Reply

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *