Ugo Tognazzi, Ely Galleani – in nome del popolo italiano (finale)(english captions)

11



SPOILER ALERT! “In Nome Del Popolo Italiano”, Italy, 1971. (comedy-drama) Also Known As (AKA) En …

[vid_tags]

Vedi Altri Articoli Su Altra Film
: https://mubarak2005.com/film

Nguồn:https://mubarak2005.com/

11 Comments

  1. Il Magistrato non ha tradito un bel niente, è stato fedele fino in fondo alla sua IDEOLOGIA, il costruttore non è colpevole materialmente, ma, indirettamente si, lui come tanti altri sono la causa della morte di tanti, soprattutto giovani e innocenti. La completa rovina dell'Italia. Inoltre, se è brutto non conoscere i propri genitori, averli può essere la peggiore disgrazia. Quel Santo Vecchio dovrebbe sterilizzare molti degenerati (sedicenti genitori).

    Reply
  2. questo film fa riflettere… specialmente la parte immediatamente dopo in cui gassman dice "se a te la società fa schifo a me fa ancora più schifo è per questo che ho deciso d'essere il nemico della società! "

    Reply
  3. Lo"Stato etico"implica di per se il dirigismo morale della burocrazia di Stato che detta le linee e sanziona le trasgressioni(se la canta e se la suona…)un po come il potere temporale dei Papi.Mi pare invece che tu ti riferisca al "laissez faire" in economia,ma proprio in questo caso manca il soggetto centrale della discussione,loStato appunto,quindi non calza.Si rischia così di fare confusione tra legislativo ed esecutivo e la tentazione di "usare qualsiasi mezzo" (golpe?)si puo fare forte.

    Reply
  4. @snaiperskaia interessante ma non ti seguo.Cosa c'entra l'economia?Mi riferisco alla categoria,unica nel suo genere (magistratura), che ha il compito di giudicare e (nel film ma non solo)usa la categoria "buono" o "farabutto" come spunto di partenza quando questo dovrebbe essere un punto d'arrivo. Per farti un esempio: La magistratura non deve "combattere la mafia" ma attraverso le leggi monitorare se c'è stato reato e punirlo. La"lotta alla mafia"spetta alla politica (che fa le leggi appunto).

    Reply
  5. Vista dall'altra parte del vetro (o sbarre…): Sordi in quegli anni girò anche "detenuto in attesa di giudizio" che rimante un caposaldo del cinema di denuncia.

    Reply
  6. in questa scena si celebra il fallimento del magistrato (che ha preso una cantonata) e sopratutto dell'uomo…che distruggendo prove dell'innocenza (penale) dell'imputato cede alla tentazione di Stato etico tradendo il mandato della fua funzione. E' vero, molto attuale.

    Reply
  7. il vero anticipatore è stato Sordi in Tutti dentro…
    questo film era attualissimo allora e anche oggi;
    ma non è stato anticipatore di niente anzi, oggi c'è più attenzione ai problemi della moralità pubblica e contro la corruzione; la magistratura attacca il potere politico che allora era davvero 'inattaccabile'

    in ogni caso è girato sotto casa mia …

    Reply

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *